Animal Crossing: la guida per inesperti

Di

animal-crossing-che-cos'è

Se stai leggendo questo articolo è perché hai sentito parlare di Animal Crossing, ma non ha ancora capito cos’è o come funzioni. Ecco quindi una breve guida, adatta ai principianti, per introdurti nel magico mondo del videogioco più amato nel 2021.

Animal Crossing è una serie di videogiochi simulatori di vita, pubblicati da Nintendo a partire dal 2002. Attualmente la serie conta cinque capitoli principali, tra cui “Animal Crossing: New Horizons”, l’ultima versione pubblicata, e tre spin-off (“Animal Crossing: Happy Home Designer”, “Animal Crossing: Amiibo Festival” e “Animal Crossing: Pocket Camp”).

Animal Crossing è attualmente il videogame più giocato e venduto in Italia e in gran parte del mondo. L’obiettivo del gioco è costruire una società da zero, cercando di far prosperare al meglio la propria casa, un po’ come il buon vecchio The Sims. Nel gioco non ci sono classifiche, non ci sono mostri o boss finali, ma simpatici personaggi che popolano la città e con i quali bisogna interagire, come Tom Nook, presente in tutte le versioni. Animal Crossing non ha fine e potenzialmente può durare in eterno.

Il tempo nel videogioco trascorre come nella vita reale: le stagioni seguono perfettamente il calendario e un minuto all’interno del videogame equivale esattamente a un minuto della realtà. Per guadagnare soldi e permettere alla propria casa di prosperare, si possono raccogliere, e rivendere, gli oggetti offerti dalla natura o che si trovano ispezionando la città. Ogni giorno ci sono nuovi insetti, nuovi pesci o nuove sorprese da scoprire, con un livello di progressione che impedisce al giocatore di sviluppare una forte dipendenza. Non esistono scopi specifici, è il giocatore che decide come gestire il tempo e cosa fare durante la giornata, spaziando tra attività come la pesca, il giardinaggio o l’arredamento della propria casa.

Come funziona Animal Crossing New Horizon?

Animal Crossing New Horizons è l’ultima versione del gioco, uscita alla fine di marzo 2020, pubblicato da Nintendo per la console Nintendo Switch. Il videogioco ha ottenuto un immediato successo, complice la situazione di lockdown creata dalla pandemia. C’è chi ha utilizzato il gioco per trascorrere del tempo, chi per sposarsi o per svolgere meeting di lavoro. Anche il mondo dell’arte ha approfittato del successo: gli artisti hanno lanciato i propri singoli musicali o ricostruito opere e performance di arte contemporanea, i musei hanno organizzato mostre virtuali, come nel caso del MET di New York, e le case di moda, tra cui Maison Valentino o Marc Jacobs, hanno realizzato versioni digitali dei capi, mettendoli a disposizioni di milioni e milioni di giocatori.

In ogni versione del gioco, il luogo ricostruito è sempre diverso e nell’ultimo capitolo di Animal Crossing verrete trasferiti su un’isola deserta. Dovrete esplorarla, trasformarla in un villaggio e convincere gli animali antropomorfi che incontrerete a trasferirsi e costruire una casa, per formare una grande comunità. Come nelle versioni precedenti, potrete raccogliere materiali o svolgere compiti che vi permetteranno di guadagnare le Miglia Nook, ovvero la valuta del gioco, per ottenere strumenti e oggetti con cui arredare l’isola o l’interno della casa.

Sul web ci sono moltissime guide che spiegano gli infiniti trucchi per raccogliere cibo, animali oppure sbloccare oggetti speciali e guadagnare più soldi. Le cose che potrete fare sull’isola non finiranno mai e cambieranno anche in base alle stagioni.

Che tu sia il sindaco o l’ultimo arrivato sull’isola, il mondo colorato di Animal Crossing diventerà la tua nuova casa virtuale.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contenuti correlati

passaggio-dalle-scuole-medie-alle-superiori

Dalle scuole medie alle superiori: quando cambiare significa (ri)scoprirsi.

di

Il suono della campanella che segna la fine dell’ultimo giorno di scuola media. Gli schiamazzi euforici lungo il corridoio fino all’uscita. La scorciatoia sterrata bruciata dal sole inclemente, le scarpe […]

Leggi
da-grande-voglio-fare-la-giornalista-scientifica

Da grande voglio fare la giornalista scientifica! Otto domande a Valentina Torchia

di

Come, quando, perché si decide di diventare giornalista scientifica? Qual è la miccia che si accende e che ti fa desiderare di scrivere articoli scientifici, che siano accattivanti ma allo […]

Leggi
libri-per-bambini-corpo-umano

I 6 migliori libri per bambini che vogliono scoprire il corpo umano

di

I bambini sono sempre entusiasti e curiosi nell’osservare ciò che li circonda. Crescendo arriva un momento in cui cominciano a chiedersi come sono fatti dentro: è fisiologico. Spiegare ai più piccoli […]

Leggi
da grande voglio fare la libraia libraio

Da grande voglio fare la libraia! Otto domande a Laura Orsolini

di

Come, quando perché si decide di diventare libraia? Qual è la miccia che si accende e che ti fa desiderare di aprire una libreria tutta tua? L’abbiamo chiesto a Laura […]

Leggi
da-grande-voglio-fare-lillustratrice-intervista-a-fraffrog

Da grande voglio fare l'illustratrice! Otto domande a Fraffrog

di

Come, quando perché si decide di diventare illustratrice? Qual è la miccia che si accende e che ti fa desiderare di “illustrare, studiare, colorare e progettare” con i colori, le […]

Leggi
francesco Muzzopappa

Una risata non vi seppellirà

di

Cominciamo col dire che questo articolo è vietato ai maggiori di anni 12, per cui se avete 50, 70 o 130 anni, per favore allontanatevi subito.Anzitutto devo confessarvi una cosa: […]

Leggi